E’ nato Claudio!!!

La cicogna plana su Minori e consegna un fagottino con un bellissimo bambino ad una giovane coppia del posto.

In quel di Avellino, ieri sera alle 22:35 Viviana Bottone è stata protagonista del miracolo della vita dando alla luce uno stupendo bebè di oltre tre chili e 52cm di altezza a cui è stato dato il nome Claudio, regalando una grande gioia al neo papà, Vincenzo Milo.
Continua a leggere

Erano come pecore che non hanno pastore

SacroCuoreDiGesu

R. Alleluia, alleluia.
Le mie pecore ascoltano la mia voce, dice il Signore,
e io le conosco ed esse mi seguono.
R. Alleluia.

+ Dal Vangelo secondo Marco
In quel tempo, gli apostoli si riunirono attorno a Gesù e gli riferirono tutto quello che avevano fatto e quello che avevano insegnato. Ed egli disse loro: «Venite in disparte, voi soli, in un luogo deserto, e riposatevi un po’». Erano infatti molti quelli che andavano e venivano e non avevano neanche il tempo di mangiare.

Continua a leggere

Festa di Santa Trofimena

                                                                           santa-trofimena

 

Solenni festeggiamenti in onore di

Santa Trofimena v. e m.

Patrona di Minori

Concittadina di Patti in Sicilia

13 Luglio 2015

 

Avvicinandoci sempre più verso il Giubileo straordinario della Misericordia indetto da papa Francesco, sentiamo quanto mai pressante l’urgenza di accostarci a esempi di vita cristiana intensamente vissuta, per possedere l’entusiasmo e l’audacia evangelica di costruire una storia nuova, dove, bandita l’indifferenza, prevalga lo stile dell’accoglienza e della comunione con tutti. La testimonianza verginale di santa Trofimena, che con gaudio esaltiamo e festeggiamo, ci stimoli ad accogliere tutte le provocazioni che lo Spirito Santo inciderà nella nostra coscienza per renderci idonei di essere un popolo nuovo per tempi nuovi.

P R O G R A M M A Continua a leggere

Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria

SacroCuoreDiGesu

+ Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, venne nella sua patria e i suoi discepoli lo seguirono.
Giunto il sabato, si mise a insegnare nella sinagoga. E molti, ascoltando, rimanevano stupiti e dicevano: «Da dove gli vengono queste cose? E che sapienza è quella che gli è stata data? E i prodigi come quelli compiuti dalle sue mani? Non è costui il falegname, il figlio di Maria, il fratello di Giacomo, di Ioses, di Giuda e di Simone? E le sue sorelle, non stanno qui da noi?». Ed era per loro motivo di scandalo.
Continua a leggere