Archivi categoria: Senza categoria

Il seme germoglia e cresce

SacroCuoreDiGesu

 

Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù diceva [alla folla]: «Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul terreno; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa. Il terreno produce spontaneamente prima lo stelo, poi la spiga, poi il chicco pieno nella spiga; e quando il frutto è maturo, subito egli manda la falce, perché è arrivata la mietitura».

Continua a leggere

Insignificanti davanti a Lei

santa-trofimena

Nessunno a parole riuscirà mai a descrivere l’emozione che abbiamo provato nel rivedere le spoglie della nostra Santa Trofimena dopo venticinque anni. Tanti giovani le hanno ammirate per la prima volta, alcuni sono bambini, e come lo fu per noi anche per questi ultimi resterà probabilmente il ricordo del fragore, del sussulto, della concitazione, dei festeggiamenti particolari con cui si celebra questo evento.

Continua a leggere

Chi avrà bestemmiato lo Spirito Santo non sarà perdonato

SacroCuoreDiGesu

 

Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù entrò in una casa e di nuovo si radunò una folla, tanto che non potevano neppure mangiare. Allora i suoi, sentito questo, uscirono per andare a prenderlo; dicevano infatti: «È fuori di sé».
Gli scribi, che erano scesi da Gerusalemme, dicevano: «Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demòni per mezzo del capo dei demòni».

Continua a leggere

Il cuore si è fermato,tu no

aureliano

 

Aureliano è stato un inno alla vita,ovunque sia andato, con chiunque sia stato ha sempre donato amicizia e gioia.

L’esuberanza di Aureliano arrivava dagli occhi,dal suo sorriso, prima ancora che dalle parole. In questi ultimi tempi questa sua innata qualità, almeno nei miei confronti, si era accentuata. Bastava che arrivasse nel negozio ed esclamasse un semplice “Wé” per farmi sobbalzare, era la luce. Come quando è venuto prima di Pasqua, per me è stato quello il giorno della resurrezione. Sensazioni che possono descrivere tutti quelli, un numero incalcolabile, che hanno avuto la fortuna di stare con lui e lo hanno amato.

Continua a leggere